LA DONNA CHE LEGGEVA TROPPO….

E ‘un pò che non leggevo, dopo il post partum ,e tutto ciò che ne ha conseguito mi ha portato a ragione ad avere un pò meno tempo per tutto ciò che facevo prima del parto…

Adesso il mio ometto ha un anno e 2 mesi quindi mi garantisce talvolta tra un riposino e l’altro , di potermi ritagliare un piccolo spazio TUTTO MIO.Quindi oltre a scrivere ,ho ripreso a leggere …gli ultimi libri che ho letto sono : LE HO MAI RACCONTATO DEL VENTO DEL NORD di DANIEL GLAUTTAUER ,e il seguito LA SETTIMA ONDA .-CHE MI SENTO DI CONSIGLIARE PER LE ROMANTICHE MODERNE ;O)- e ora sto finendo E SE PRENDE IL VIZIO, e non vedo l’ora di iniziare a leggere UN DONO PER TUTTA LA VITA !

Nel cullare il mio piccolino stamattina mi sono ricordata di un libro che adoravo,che purtroppo non mi ritrovo nella mia libreria personale per via dei troppi spostamenti e traslochi che ho fatto è andato perduto ,ma è stato un libro importante per me, perchè non contano solo le persone che incontri nel tuo cammino ma anche i libri che hai letto….e il suo titolo è ” La donna che leggeva troppo…” io mi rispecchiavo in questo titolo, perchè adoro leggere ; qualcuno ha detto che leggere è come vivere tante vite in epoche diverse ed incontrare personaggi illustri nel tuo tempo,e colloquiare con loro…in effetti ,io credo sia vero.

In ogni modo i libri che per me lasciano il segno sono abituata a conservarli e custodirli gelosamente,meno male che esistono gli e-book,così puoi non perderli più e portarli sempre con te.E quindi ogni tanto rileggerli se ne hai voglia.A me stamattina mi era venuta voglia di rileggerlo quel bel libro ,che ha segnato un pò un grande periodo di trasformazione della mia vita.

In poche parole nella DONNA CHE LEGGEVA TROPPO, si parla di una donna siriana ,cresciuta in un paese che nutre per cultura purtroppo ,un grande disprezzo per le donne ,è ambientato nel v secolo ,quando ancora la siria era sotto impero,-non ricordo bene i dettagli-e questa donna era stata educata da un padre intelligente in modo intelligente ,trasmettendole il valore della cultura quindi lei adorava leggere e confrontarsi con il padre,purtroppo però il padre non poteva sottrarsi alla cultura vigente ,quindi si scontrava spesso coi rabbini che facevano parte della sua famiglia,per questo modo eversivo di crescere la figlia,e per quieto vivere dovette prometterla in sposa ad uno di loro,ma lei rifiutò e scappò,venne in seguito presa e denunciata di atti contro l’impero,e trovata uccisa dentro un pozzo presa a sassate….e prima di morire scrisse un poema commovente che se troverò pubblicherò,scrisse non con il sangue ,per inchiostro ,ma con i colori dei petali di un fiore che le era stato gettato e su una foglia secca ,che utilizzò come pergamena..

Adorai il coraggio di quella donna ,che visse in quei secoli bui,con tanta luce nella mente e combattè con tutta se stessa per essere rispettata,perchè gli altri l’avevano detto che era stata cresciuta come un uomo,la cultura a quei tempi in quei paesi era di dominio dell’ uomo,solo l’uomo poteva OSARE PENSARE !

E io mi dibattevo perchè nello spettacolo le donne di un certo carisma potessero essere rispettate e non per forza dovevano essere messe a fare le oche…ma era il tempo del boom dei reality ,dove la realtà fittizia diventava argomento di conversazione mentre si stava a tavola con amici o parenti…INSOMMA UNA BATTAGLIA PERSA IN PARTENZA…

Oggi ci sono invece opinionisti di ogni tipo a presenziare a programmi di ogni genere e fare scuola o a commentare CRIMINI OMICIDI,e misteri di gialli irrisolti,che ahinoi capitano ,capitano ancora….per non parlare di tutti i suicidi di stato…e mi chiedo PERCHè NON SIAMOPIù CAPACI DI CAMBIARTE LE COSE ,DI PENSARE E REAGIRE…PERCHè GLI ILLUMINATI INVECE DI DIFFONDERE LUCE DEL SAPERE SI NASCONDONO E TALVOLTA SI ALLEANO CON I MASSONI,PERCHè ?

La risposta perchè nessuno ha il coraggio della DONNA CHE LEGGEVA TROPPO…E L’AMORE VERO PER LA CULTURA…NON PIù IN UN MONDO DOVE REGNA IL MATERIALISMO E IL CONSUMISMO ….è SOLO UNA “battaglia persa in partenza !”

Advertisements

One thought on “LA DONNA CHE LEGGEVA TROPPO….

  1. Avete un gran bel blog qui! Sareste disponibili per uno scambio di post? parlo di guest blogging… ho un blog che tratta di argomenti simili, vi ho inviato una mail per scambiarci i dati. Grazie ancora!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s